Blog

RICETTE - 06 Apr 2020

Pasticciotti leccesi

pasticciotto leccese

Protagonisti indiscussi della pasticceria salentina, i pasticciotti sono dei dolci di pasta frolla con un morbido cuore di crema pasticcera, ideali anche per la colazione!

 



Difficoltà: Facile


Preparazione: 40 min

 

Cottura: 35 min

 

Dosi per: 15 pasticciotti alti circa 3 cm e lunghi 7 cm



INGREDIENTI

PER LA FROLLA

Farina 00 500 gr

Burro 250 gr

Tuorli 4

Baccello di vaniglia 1

Zucchero a velo 200 gr

PER IL RIPIENO

Farina 00 50 gr

Latte 500 ml

Tuorli 6

Baccello di vaniglia 1

Zucchero 150 gr

Zucchero 150 gr

Amarene sciroppate q.b.

PER SPENNELLARE

Tuorli 1

Panna fresca liquida 3 cucchiai

 

PROCEDIMENTO

Prepariamo la crema pasticcera facendo scaldare il latte a fuoco basso con la bacca di vaniglia aperta.

Sbattiamo i tuorli con lo zucchero e uniamo la farina setacciata: aggiungiamo questo composto al latte e mescoliamo a fuoco basso con una frusta. Facciamo addensare la crema e lasciamo raffreddare, dopo la mettiamo in frigorifero coprendola con la pellicola.

Nel frattempo prepariamo la frolla: mettiamo la farina e il burro a pezzetti nel mixer e frulliamo, ottenendo un composto che trasferiamo poi sul nostro piano di lavoro. Aggiungiamo lo zucchero, i semi del baccello della vaniglia, i tuorli e impastiamo velocemente fino a ottenere un impasto compatto. Avvolgiamo la pasta frolla nella pellicola e la mettiamo a riposare in frigo per almeno trenta minuti.

Quando la frolla è pronta, la stendiamo su una spianatoia infarinata con l’aiuto di un mattarello, raggiungendo uno spessore di circa mezzo centimetro.

Foderiamo con la pasta frolla gli appositi stampini dalla classica forma ovale, precedentemente imburrati e infarinati.

Farciamo ogni stampino con 2 cucchiai di crema e un’amarena. Ricopriamo poi con la pasta frolla avanzata, rifinendo i bordi dello stampino con un coltello.

Per spennellare la superficie dei pasticciotti e renderli quindi lucidi, utilizziamo un tuorlo d’uovo sbattuto con 3 cucchiai di panna fresca.

A questo punto, sistemiamo gli stampini su una leccarda e li inforniamo in forno già caldo a 180° per 30/35 minuti.

Quando sono ben dorati, sfornateli, lasciateli raffreddare un po’ e gustateli ancora caldi… una vera delizia!

Potete consumarli anche nei tre giorni successivi, conservandoli in frigo all’interno di un contenitore chiuso.

 

 

Ph. Credits www.piccolericette.com

 

Invia ad un amico

Condividi

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Continuando nella navigazione, acconsenti al loro utilizzo secondo quanto esplicitamente descritto nelle Privacy Policy Cookie Policy.